Caricamento ...
Madonna della Valle
Home |  La Val di Sangro |  Le chiese della parrochia  |  Il Parroco  |  La Madonna della Valle  |  Calendario Pastorale  |  Foto |  Filmati  |  Contatti
Chiesa
Attività
Chiesa
Feste, gite e manifestazioni
Chiesa
Altro

Chiesa
Newsletter


Compila i campi per ricevere tutti gli aggiornamenti dalla tua parrocchia. Il servizio é gratuito!


La Catechesi

Il cammino spirituale

SABATO     ore 15.30 catechesi gruppi III primaria, II, III secondaria
DOMENICA ore 10.00 catechesi IV, V primaria, I secondaria 
 

SOLO COLORO CHE FREQUENTERANNO LA CATECHESI (V pr. - I-II-III sec.)

POTRANNO PARTECIPARE AL CAMPOSCUOLA PARROCCHIALE 

 

IL TERMINE

Catechesi, χατήχησις, dal verbo greco κατηχειν, composto dalla preposizione χατά, dall’alto in basso, da sopra, e dal verbo ηχειν, far risuonare, echeggiare, rimbombo, significa “far risuonare dall’alto una voce cui risponde dal basso un’eco”. Catechesi è un insegnamento impartito autorevolmente, davanti al quale il discepolo non rimane passivo, ma vi aderisce ponendo delle domande e accettando le risposte

Poiché molti han posto mano a stendere un racconto degli avvenimenti successi tra di noi, come ce li hanno trasmessi coloro che ne furono testimoni fin da principio e divennero ministri della parola, così ho deciso anch'io di fare ricerche accurate su ogni circostanza fin dagli inizi e di scriverne per te un resoconto ordinato, illustre Teòfilo, perché ti possa rendere conto della solidità degli insegnamenti che hai ricevuto. (Lc 1,1-4)

 

La catechesi è il secondo momento della evangelizzazione, come spiega anche S. Paolo in 1 Cor 3,2:

1° momento: ANNUNCIO =dare il latte (Kerigma: Io credo in Gesù morto e risorto)

2° momento: APPROFONDIMENTO =cibo solido (catechesi approfondimento vita cristiana messaggio)

 

COS'E' LA CATECHESI

Con la catechesi, la Chiesa si rivolge a chi è già sul cammino della fede e gli presenta la parola di Dio in adeguata pienezza, “con tutta longanimità e dottrina”, perché, mentre si apre alla grazia divina, maturi in lui la sapienza di Cristo.

Educare al pensiero di Cristo, a vedere la storia come Lui, a giudicare la vita come Lui, a scegliere e ad amare come Lui, a sperare come insegna Lui, a vivere in Lui la comunione con il Padre e lo Spirito Santo. In una parola, nutrire e guidare la mentalità di fede: questa è la missione fondamentale di chi fa catechesi a nome della Chiesa.

In modo vario, ma sempre organico, tale missione riguarda unitariamente tutta la vita del cristiano: la conoscenza sempre più profonda e personale della sua fede; la sua appartenenza a Cristo nella Chiesa; la sua apertura agli altri; il suo comportamento nella vita. (RC 38)

 

FINALITA' DELLA CATECHESI – Essere cristiani

Conoscere e amare Gesù

Colui che ha incontrato Cristo desidera conoscerlo il più possibile, come pure desidera conoscere il disegno del Padre che egli rivelò. La conoscenza dei contenuti della fede (fides quae) è richiesta dalla adesione alla fede (fides qua). L'amore per una persona porta a volerla conoscere sempre di più.

 

Legare alla parrocchia

Formare la mentalità cristiana, significa nutrire il senso dell’appartenenza a Cristo nella Chiesa. La catechesi ridesta continuamente la coscienza del Battesimo ricevuto; apre l’anima alla parola che convoca e vivifica la Chiesa; invita alla preghiera e alla professione della fede; guida ad assumere la missione della Chiesa secondo la propria personale vocazione; promuove il dialogo con Dio, con i fratelli, con tutti gli uomini. (RC 43)

 

Educare tutta la persona

La catechesi illumina le molteplici situazioni della vita, preparando ciascuno a scoprire e a vivere la sua vocazione cristiana nel mondo. Infatti, crescendo nella conoscenza di Cristo mediante la fede, ciascuno fa proprio il pensiero di Lui, i suoi giudizi, la sua volontà, la sua croce e la sua gloria, in una operosa vita di carità. D’altro lato, l’esperienza cristiana della vita conferma la fede e apre la coscienza a nuovo desiderio di conoscere e amare il Signore e di rendergli testimonianza. (RC 33)

Mente = dimensione cognitiva contenuti cosa credo fiducia

Cuore = dimensione affettiva atteggiamenti come mi pongo umiltà

volontà = dimensione operativa comportamenti cosa devo fare servizio

 

Educare alla partecipazione alla messa

Al vertice di questa azione educativa, sta la preoccupazione di disporre i fedeli a fare del mistero eucaristico la fonte e il culmine di tutta la vita cristiana. Tutto il bene spirituale della Chiesa è racchiuso nell’Eucaristia, dove Cristo, nostra Pasqua, è presente e dà vita agli uomini, invitandoli e inducendoli a offrire se stessi con Lui per la salvezza del mondo. (RC 46)

 

Insegnare a pregare

La fede abilita il credente al culto, che la Chiesa rende a Dio con la sacra liturgia e nella preghiera personale. Promuovere una matura mentalità di fede, significa educare i credenti all’adorazione, al rendimento di grazie, alla penitenza, al senso della comunità, alla familiarità con i segni che indicano la presenza di Dio e in vario modo lo comunicano (RC 44)

 

MEZZI USATI Esperienza dei fanciulli (metodo induttivo) + Annuncio del Vangelo + Liturgia e la preghiera

 IN FAMIGLIA Pregare insieme - Rivedere l'argomento svolto - esempio di vita - partecipare alla messa domenicale



Don Claudio
Parrocchia S. Vincenzo - Via Montemarcone, 37 - Atessa - Ch
Tel. +39.0872895351 / 339.6473399 - Fax +39.0872895351 info@madonnadellavalle.it
www.madonnadellavalle.it

Sito realizzato da: Zetaweb ADV - Note legali e cookie
Tutti i diritti sono riservati